Skip to content

ENDURANCE 24 ORE (rental Kart)

24 ORE 2021

 

REGOLAMENTO GARA ENDURANCE 24H 
per info 3382301263 (Francesco)
kart: 50 Sodi’ Sr4 390cc
Costo gara: € 1.500,00 solo per chi avrà depositato l’acconto di 500 euro entro il 19 aprile, altrimenti il prezzo è 2100 per ogni Team che potrà essere composto da 2 a 8 piloti per Max 36 Team
Pagamento: BB IT87H0313916500000000031097 COMPETITIONS KARTING CLUB (pena esclusione lista iscritti) salvo fine posti
Live Timing: Clicca su http://www.apex-timing.com/livetiming/competitions-karting-club/index.html
Meteo: in caso di pioggia prima o durante la gara, non verrà interrotta ma portata a termine normalmente con le coperture d’ asciutto, sarà escluso l’utilizzo dei cordoli alti per non incappare in penalità. Solo in caso di gravissime condizioni meteo, qualora potessero mettere a rischio l’incolumità dei piloti o il corretto funzionamento del servizio di cronometraggio, la gara sarà sospesa e ripresa quando le condizioni meteo lo permetteranno fino alla percorrenza di almeno 80% delle 24 ore previste regolarmente.
Equipaggiamento: Obbligo di tuta (anche non omologata), casco integrale e scarpe adatte anche sul podio. (guanti e collari di protezione non sono obbligatori)
Format: 
Qualifiche 15 Giri in senso Antiorario
12 h in senso Orario e 12 in antiorario, allo scadere delle 12h entrerà in pista la safety car per il cambio layout
NON SARANNO ACCETTATI RECLAMI DI ALCUNCHE’ RIFERITI A PENALITA DATE O NON DATE
POTRA’ ESSERE EFFETTUATO, A DISCREZIONE DELL’ORGANIZZATORE, IL CAMBIO DI ALCUNI KART GIA’ DOPO LA QUALIFICA E DURANTE LA GARA IN OCCASIONE DELLO STAZIONAMENTO DEGLI STESSI IN PIT
Partenza in stile Le Mans sul rettilineo principale ed esclusivamente allo sbandierare della bandiera italiana, (chi partirà prima dello sventolare o chi partirà con il piede oltre la linea bianca prenderà penalità)
Configurazione format: 
Venerdì
09:00 : 12:30 Noleggio
15:00 – 22:00 Noleggio
sessioni da 20 minuti a 25 euro
Sabato:
07:30 Sorteggio Kart ( Qualifica e Gara stesso kart ) con palline numerate.
07:45 Qualifiche 10 giri
08:00 Partenza GARA  ( PUO’ FARE LA PARTENZA ANCHE LO STESSO PILOTA CHE HA FATTO LA QUALIFICA)
1) Qualifica: la posizione di partenza del Team verrà data dal miglior tempo,  in caso di ex aequo verrà preso per entrambi i piloti il 2° miglior tempo e cosi via
2) Partenza: tutti i kart saranno disposti sul rettilineo lato cabina di cronometraggio e i piloti lato monte
3) Cambio Pilota e tempo Pit :  è obbligatorio ad ogni ingresso in pit ; il tempo minimo di pit-in e pit-out elettronico è di 2m:00s. in caso di uscita anticipata la penalità inflitta sarà di 10 secondi più l’anticipo sul rettilineo principale ai piedi del commissario.
sarà a disposizione dei team il monitor tempi pit in uscita , sarà solo una situazione di comodo in cui non garantiamo il funzionamento per tutta la manifestazione quindi è a carico del team controllare il tempo con il proprio cronometro.
4) Numero entrate pit lane obbligatorie: n° 31 pit, cambio kart e pesa per il pilota che scende ogni volta. Tempo massimo di tenuta kart 1h:00 m, la pit verrà aperta 1 giro dopo la partenza e chiusa 10 minuti prima della chiusura gara, senza possibilità di rientro. Ad ogni pit il pilota dovrà scendere e pesarsi, lo stesso pilota sceso non potrà risalire sul nuovo kart e continuare.
– CAMBIO KART SU 4 FILE COLORATE CON SORTEGGIO PALLINE COLORATE DA PARTE DEL COMMISSARIO
RIFORNIMENTI: ad ogni ingresso pit, comunque è a carico del team controllare l’afflusso in pit per entrare nel momento giusto per non trovare traffico in pit e rischiare di uscire in ritardo
  • IN BASE AL NUMERO DEI PILOTI COMPONENTI DEL TEAM, ESSI AVRANNO UN TEMPO MINIMO DI PERMANENZA TOTALE IN PISTA che sarà il seguente:
  • 2 Piloti 10H ognuno
  • 3 Piloti 6H:30M ognuno
  • 4 Piloti 5H:00M ognuno
  • 5 Piloti 4H:00 ognuno
  • 6 Piloti 3H:30M ognuno
  • 7 Piloti 3H:00M ognuno
  • 8 Piloti 2H:30M ognuno
  •  Penalità   ogni minuto in meno verranno aggiunti 3 secondi
  • Tenuta kart oltre il tempo stabilito:
    da 0m:01s a 1 minuto: 05 secondi sul rettilineo principale
    da 1m:01s a 2 minuti:  10 secondi sul rettilineo principale
    da 2m:01s a 3 minuti: 15 secondi sul rettilineo principale
    da 3m:01s a 5 minuti: 20 secondi sul rettilineo principale
    da 5m:01s a 10 minuti: 40 secondi sul rettilineo principale
    da 10m:01s  a 30 m: 1 giro direttamente sul sistema di cronometraggio
    da 30m:01s a 1 h:  3 giri direttamente sul sistema di cronometraggio

5) Peso minimo: 
 84 kg – Le pesature verranno effettuate : dopo qualifica sul rettilineo di partenza, durante la gara ad ogni ogni stint nella pit stessa, e dopo l’arrivo presso l’officina/bar. Per chi fosse sotto il peso previsto avrà a disposizione le zavorre fornite dall’organizzatore fino ad un massimo di 30 kg, qualora risultasse essere ancora sotto peso, da regolamento sarà ammesso solo se non sarà sotto i 81kg. Le zavorre potranno essere alloggiate solo ed esclusivamente nel vano kart predisposto, non potranno essere utilizzate altri tipi di zavorre al di fuori di quelle fornite dall’organizzatore e non potranno essere messe in nessun altro posto che non sia il vano predisposto nel Kart. (altrimenti incapperà in penalità). 
6) obbligo del cambio pilota ad ogni ingresso in pit
Tolleranza peso: 0
Penalità previste per sottopeso regolamentare:
0 – 500 Grammi: 15 secondi da scontare in pista
501 – 1000 Grammi: 20 secondi da scontare in pista
1001 –  2000 Grammi: 30 secondi da scontare in pista
2001 – 3000 Grammi: 40 secondi da scontare in pista
3001 – 5000 Grammi: 50 secondi da scontare in pista
5001 – 10000 grammi: 1 giro attribuito direttamente nel sistema di cronometraggio
10001 – 20000 grammi: 2 giri attribuiti direttamente nel sistema di cronometraggio
20001 – 30000 Grammi: 4 Giri attribuiti direttamente nel sistema di cronometraggio
Premiazione gara e campionato:
I primi 3 Classificati Pro
i Primi 3 Team Semi-pro
i Primi 3 Team Gentleman
Pole
Best lap
Fermata in Pista: In caso di fermata in pista, sia nel corso della gara che delle prove, per qualsiasi causa, il conduttore dovrà portare il mezzo ai margini della pista fuori dalla traiettoria e riprendere la corsa con uno dei 3 kart messi a disposizioni lungo il tracciato, seguendo le eventuali disposizioni dei Commissari di pista, solo dopo essersi sincerato che non sopravvengano altri conduttori. È comunque assolutamente vietato abbandonare il kart in pista . In caso di impossibilità di ripartenza per mezzo incastrato o impantanato nel fango, o si provvede autonomamente alla sua ripartenza o si aspettano gli addetti ai lavori che potrebbero essere persone diverse dai commissari.
Sostituzione del mezzo: verrà concessa solo nel caso di evidente anomalia dello stesso.
1) il pilota durante il giro di allineamento alzerà la mano e la partenza sarà rimandata per far si che Il mezzo in questione venga testato dal collaudatore della pista; nel caso risultasse non idoneo gli verrà subito sostituito, nel caso risultasse idoneo il pilota che ha chiesto la verifica verrà retrocesso in ultima posizione in griglia.
2) se il mezzo risultasse non idoneo in gara l’organizzazione si solleva da qualsiasi responsabilità in quanto lo stesso mezzo può essere stato coinvolto in incidenti durante la stessa e quindi danneggiato di conseguenza, ma il pilota che ha subito la rottura può correre con la tavoletta in mano e pesi a recuperare il mezzo di riserva, fermo in una delle 3  aree kart predisposte in pista.
Comportamento evento  Tutti i partecipanti sono obbligati a tenere per tutta la durata della manifestazione, dentro e fuori dalla pista, un comportamento finalizzato a ridurre situazioni di pericolo per se e per gli altri.
Comportamento in Pista: Il pilota che sta davanti è libero di scegliere le traiettorie che preferisce, in quanto non può vedere dove si trovano i piloti dietro di lui. Nel rettilineo il pilota davanti non può effettuare più di un cambio di direzione. Un andamento a “zig-zag” da parte del pilota davanti verrà punito per condotta non sportiva. Il pilota che sta dietro, avendo piena visione dell’operato del pilota che lo precede, deve adattare la propria guida per evitare il più possibile il contatto. I contatti giudicati di lieve entità non verranno sanzionati in quanto “contatti di gara”, saranno invece penalizzati dall’organizzatore o dal suo Staff i contatti che verranno ritenuti lesivi nei confronti dell’avversario.
Sorpassi: il kart che supera all’interno (prima dell’ingresso in curva) ha le ruote anteriori all’altezza delle ruote posteriori del mezzo che si trova all’esterno, il pilota all’esterno non deve chiudere la traiettoria e deve lasciare lo spazio al fine di evitare possibili incidenti. Il pilota all’interno deve comunque evitare incidenti in uscita di curva lasciando ugualmente lo spazio all’avversario per l’uscita dalla curva in piena sicurezza.
Penalità in Pista 10 – 20 secondi:
0)  Taglieranno la pista più in caso il tempo guadagnato
1) Partenza anticipata allo sventolare della bandiera italiana
2) Partenza con piede oltre la linea bianca
3) Chi entrerà ai box per il cambio pilota o kart troppo velocemente e pericolosamente
4) Sorpasso con spinta in prossimità di curva
5) Sorpasso con appoggio eccessivo sul fianco del Kart
6) Sorpasso con la diretta conseguenza  di un testacoda del pilota davanti
7) Sorpasso con l’uscita fuori pista da parte del pilota davanti
8) A chi una volta affiancato dal pilota avversario chiuderà su di lui la traiettoria
9) Chi effettuando un sorpasso ritenuto scorretto avrà fatto perdere posizioni a chi lo ha subito
10) Il pilota che dopo aver effettuato un testa coda nel sopraggiungere di altri partecipanti abbia creato situazioni di pericolo, nella ripartenza bisogna sempre lasciare strada a chi sopraggiunge in velocità
11) Chi avrà sorpassato scorrettamente senza ridare posizione
12) Chi avrà provocato una spinta con effetto a catena approfittando e sorpassando senza ridare posizione sia per il secondo che per il terzo e per tutti quelli che hanno tratto vantaggio dallo scatenare della spinta, tutti quelli a trenino che hanno tratto vantaggio di posizione a discapito della testa del trenino che viene simultaneamente sorpassato per effetto spinta a catena
13) Chi uscirà dalla pit lane prima del tempo regolamentare riceverà 10 secondi di penalità da scontare in pista più il tempo sottratto alla pit
14) In caso non venga raggiunto il numero minimo di cambi pilota e kart verrà data la penalità di 3 giri per ogni mancato cambio kart
15) SOTTO PESO IN QUALIFICA : PARTENZA ULTIMO IN GRIGLIA
16) Tenuta kart oltre il tempo stabilito:
da 0m:01s a 1 minuto: 05 secondi sul rettilineo principale
da 1m:01s a 2 minuti:  10 secondi sul rettilineo principale
da 2m:01s a 3 minuti: 15 secondi sul rettilineo principale
da 3m:01s a 5 minuti: 20 secondi sul rettilineo principale
da 5m:01s a 10 minuti: 40 secondi sul rettilineo principale
da 10m:01s  a 30 m: 1 giro direttamente sul sistema di cronometraggio
da 30m:01s a 1 h:  3 giri direttamente sul sistema di cronometraggio e cosi via
Come scontare le penalità fuori dalla gara: ai piloti che a fine gara scenderanno dal Kart senza essere chiamati per la pesatura avranno 15 secondi da sommare al proprio tempo di gara con l’eventuale slittamento di posizione.
Come scontare le penalità in pista: Saranno esposte con bandiera bianca e nera affiancata dal numero sul rettilineo , si avranno 3 giri di tempo per scontarla , (per ogni giro di ritardo sarà aggiunto 1 giro al sistema di cronometraggio), fermandosi ai piedi del Commissario in rettilineo per la penalità assegnatagli, poi si potrà ripartire. Se dovesse essere data negli ultimi giri di gara e quindi impossibilitato a scontarla in pista verrà sommato al suo tempo totale di gara una penalità di 15 secondi + l’ eventuale tempo anticipato in pit in caso di cambio kart.
Saranno Esclusi:
– Taglieranno la pista (bandiera nera) in caso di averlo fatto volontariamente
– Tenteranno di rivalersi con andature scorrette sul kart su chi gli ha inflitto una scorrettezza (bandiera nera)
– Marceranno in senso inverso a quello previsto (bandiera nera)
– Useranno sproloquio
– Avranno atteggiamenti provocatori
– Ricorreranno all’uso di violenza
Bandiere che devono essere usate solo dal Direttore di Gara o dal suo assistente sulla linea di partenza:
1.     a) Bandiera tricolore nazionale: viene normalmente utilizzata per dare la partenza della gara
2.     b) Bandiera rossa: dovrà essere agitata sulla linea di partenza quando è stata presa la decisione di arrestare una sessione di prove o la corsa. Simultaneamente anche in tutte le postazioni di controllo che si trovano sul tracciato dovrà essere esposta una bandiera rossa.
3.     c) Bandiera a scacchi neri e bianchi: dovrà essere agitata e significa la fine d’una sessione di prove o della gara.
4.     d) Bandiera nera: viene utilizzata per informare il pilota interessato che la prossima volta che si avvicinerà all’ ingresso della corsia dei box, dovrà fermarsi.
5.     f) Bandiera nera e bianca divisa in diagonali: questa bandiera dovrà essere mostrata per tre giri costituisce una penalità : indica al pilota interessato che è stato segnalato per un comportamento scorretto che unita al numero del kart provoca penalità da scontare ai piedi del commissario sul rettilineo principale.
Bandiere che vengono usate nelle postazioni di controllo lungo il percorso:
1.     a) Bandiera rossa: questa bandiera, come già detto, interrompe la gara. Tutti i piloti debbono rallentare immediatamente e ritornare alla corsia dei box. In questo caso i sorpassi sono vietati.
2.     b) Bandiera gialla: è un segnale di pericolo e dovrà essere mostrata :
–  agitata significa che c’è un pericolo sul bordo o su una parte della pista, bisogna ridurre la velocità, non doppiare ed essere pronti a cambiare direzione
N.B.
QUALSIASI DECISIONE DA PARTE DELL’ORGANIZZAZIONE E’ INSINDACABILE
Il regolamento può essere sottoposto a modifica in qualsiasi momento